Eventi&news
 

Approvato all’unanimità il bilancio di esercizio dai 126 soci.

VOLA IL MANAGER “IN AFFITTO”: ADHOC Interventi Manageriali, la cooperativa per i servizi di temporary management si espande in Triveneto. Approvato all’unanimità il bilancio di esercizio dai 126 soci. Un fatturato in forte aumento rispetto allo scorso anno ed un ricco portafoglio ordini per il 2016:  si chiude con una evoluzione in crescita molto superiore alle aspettative il primo triennio della cooperativa di Temporary manager ADHOC – Interventi Manageriali.
L’Assemblea, che ha approvato all’unanimità il bilancio 2015 ed il preventivo 2016 ha inoltre provveduto alla nomina del consiglio di amministrazione in carica per il prossimo triennio: confermato il consiglio di amministrazione uscente, composto da Stefano Fontanari (Presidente), Gianluca Schiavi, Carlo Perini, Francesco della Porta, Luca Paissan, Franco Torelli. Integrato il consiglio di amministrazione con il nuovo eletto, Andrea  Jonoch di Vicenza.
I soci hanno condiviso all’unanimità la linea della continuità, in ragione dei risultati – non solo economici - conseguiti nel corso del triennio appena concluso per effetto delle strategie adottate, orientate all’efficienza e alla qualità del servizio offerto alle imprese, oltre che alla valorizzazione delle relazioni con le associazioni delle categorie economiche del triveneto. “La nostra compagine sociale” afferma Stefano Fontanari  “è passata nel triennio da 9 a 126 soci. La politica di espansione territoriale adottata ci consente ad oggi una copertura geografica che si estende dal Trentino al Veneto al Friuli, in costante crescita”.
I fattori che hanno determinato il salto di oltre il 300% nei volumi generati, sono da ricercarsi nella rete che è stata attivata a livello triveneto attraverso la condivisione partecipativa dei soci provenienti da Vicenza, Verona, Padova, Treviso e Manageritalia Trentino- Alto Adige. Le politiche adottate nel triennio appena trascorso hanno favorito l’introduzione sul mercato di un insieme eterogeneo e molto qualificato di competenze, a tutto vantaggio delle imprese che ne hanno beneficiato. “E’ una formula win-win” afferma Carlo Perini, Vicepresidente di Federmanager Vicenza. “Le aziende, soprattutto quelle piccole e medie, possono in tal modo accedere a competenze spesso superqualificate rispetto alle necessità, con una formula che ne garantisce la sostenibilità economica. Infatti, il temporary manager è compensato ripetto ai risultati raggiunti in un tempo definito”. Nel corso del triennio, ADHOC ha seguito più di 40 progetti nei settori della ristrutturazione aziendale, del passaggio generazionale, dell’export e della formazione. Grande attenzione anche alle attività nel segmento start up, partita in collaborazione con Trentino sviluppo con ottime prospettive di crescita sia all’interno dei Bic trentini ma con una forte ricaduta dell’esperienza trentina anche in area veneta.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.